Prosegue l’impegno di Messinaservizi Bene Comune per promuovere buone pratiche e diffondere sempre di più l’abitudine a differenziare e a rispettare l’ambiente. Per questo Messina Servizi ha deciso di bandire un concorso che premierà chi conferisce più rifiuti da differenziare alle isole ecologiche nell’ultima settimana dell’anno. Chi porta materiale da differenziare nei nostri CCR (isole ecologiche) e raggiunge i 60 kg pro-capite l’anno avrà già uno sconto sulla Tari, sia per l’anno in corso che per il 2020, ma noi per promuovere maggiormente questa buona pratica abbiamo deciso di sorteggiare tra i più virtuosi un premio ecosostenibile per incentivarli a differenziare sempre di più. “Siamo convinti che la città abbia accolto più che favorevolmente – dichiara il presidente di Messina Servizi Lombardo – la rivoluzione della differenziata e i cittadini siano consapevoli che facendola ci aiutano a rendere la città più pulita, ecosostenibile e decorosa, vogliamo premiare chi farà uno sforzo in più in questa direzione e può essere da esempio per gli altri”. L’iniziativa sarà presentata domani 21 Dicembre alle 10 durante una conferenza stampa nella sala riunioni della sede di Messinaservizi Bene Comune di via Gagini n. 29 a Messina, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca e dell’Assessore all’Ambiente Dafne Musolino, nella quale verranno spiegate le modalità di partecipazione e svelato il premio.

Messina Servizi lancia un concorso: premio a chi conferisce nelle isole ecologiche

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi